Bocconi esplosivi, tubi-fucile e gabbie Arrestati due bracconieri di Uta

Importante operazione del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale della Sardegna portata a termine dagli agenti della Stazione di Capoterra, conclusa con l'arresto di due bracconieri ed alla denuncia di un terzo soggetto. Questi fabbricavano e posizionavano trappole mortali nascoste tra la vegetazione, armi esplosive, micidiali, costruite artigianalmente per catturare la fauna selvatica e che mettono in pericolo anche la vita dei volontari e dei Forestali impegnati nel contrasto del bracconaggio ma non solo, a rischio anche escursionisti o cercatori di funghi. Durante le perquisizioni nelle case dei bracconieri è stato trovato un vero e proprio "museo degli orrori": bocconi esplosivi (piccoli ordigni rivestiti di lardo che al primo morso fanno esplodere la testa dell'animale), tubi-fucile (fucili artigianali azionati dal passaggio del malcapitato), una gabbia dotata di chiodi capace di lanciare anche dardi ed infine grossi ami utilizzati per catturare gli uccelli.

http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca_sardegna/2014/11/17/bocconi_esplosivi_tubi_fucile_e_gabbie_arrestati_due_bracconieri-6-396191.html

http://www.unionesarda.it/fotogallery/fotogallery/2014/11/17/uta_il_museo_degli_orrori_dei_bracconieri_arrestati-18-396206.html?pos=1#gallery

 http://lanuovasardegna.gelocal.it/cagliari/cronaca/2014/11/17/news/arrestati-due-bracconieri-con-un-arsenale-degli-orrori-1.10327954

 

Supporter & Beneficiaries

Demo Demo Demo Demo Demo leaving is living project